La responsabilità delle imprese

Numerosi difensori/e agiscono in contesti di violazioni di diritti umani legati ad attività economiche. Denunciando il potenziale o reale impatto di questi progetti sui diritti umani e su quelli ambientali, i difensori e le difensore si ritrovano esposti a numerosi rischi: sparizioni, arresti e detenzioni arbitrarie, torture, violenze, minacce di morte, e nei casi più gravi omicidi.

Una delle azioni intimidatorie più frequenti è la persecuzione giudiziaria e amministrativa per impedire alle organizzazioni della società civile di operare, ad esempio avanzando false accuse contro di loro, sorvegliandoli illegalmente o congelando i loro conti bancari. Altri attacchi sono volti a isolare i difensori e le difensore dalla comunità internazionale, ad esempio vietando loro di lasciare il proprio Paese o attraverso campagne di screditamento e diffamazione portate avanti dai media locali e sui social network.

Riteniamo pertanto che nell’ambito “diritti umani e impresa” sia necessario dare attenzione e protezione a chi difende i diritti umani nell’ambito delle attività economiche, chi lavora per sostenere i diritti economici, sociali e culturali, con particolare attenzione alla difesa dei diritti del lavoro, delle questioni dei diritti umani legate alla terra ed i popoli indigeni.

Per questo motivo guardiamo con grande interesse al processo negoziale di elaborazione di un accordo vincolante per regolare, nell’ambito del diritto internazionale dei diritti umani, le attività delle società transnazionali e delle imprese commerciali. Se adottato, questo strumento rappresenterebbe un ulteriore importante passo avanti nella protezione dei diritti umani, specie nei casi in cui essi sono in conflitto con politiche e accordi di commercio e investimento. Sottolineiamo inoltre la necessità di coerenza nelle politiche commerciali nella prospettiva di renderle più efficaci e giuste. Riconoscendo e chiedendo il rispetto degli standard internazionali dei diritti umani negli accordi commerciali ne renderebbero vincolante il rispetto, superando l’approccio volontaristico.

Scarica qui il dossier a cura di In Difesa Di: Tutela dei difensori e responsabilità delle imprese